Il programma

La Lista COMUNITÀ E TERRITORIO nasce da un gruppo di amministratori e persone della società civile che in questi anni hanno lavorato con Fausto Rossignoli e Maddalena Maistri nei progetti dell’Urbanistica e dell’Ambiente. Ora la squadra si rinnova e diventa COMUNITÀ E TERRITORIO. Dedicheremo il nostro lavoro, la nostra fatica, la nostra competenza a tutti coloro che lavorano sul territorio, lo abitano, lo amano.
Vogliamo ripartire insieme con tutte le forze della maggioranza attuale, e aprire le porte al contributo di altri che condivideranno i nostri obiettivi.

COMUNITÀ E TERRITORIO è una Lista civica che il 26 maggio si presenta alle elezioni amministrative di Negrar di Valpolicella. Fa parte della coalizione che sostiene Roberto Grison. Siamo tutte persone legate ai valori forti della Comunità e del Territorio. Crediamo nella competenza, nella determinazione, nella onestà.
Ci mettiamo a disposizione del nostro Comune per un territorio sostenibile, pulito, sano, efficiente, sicuro, vivo.

1

Città che continua a migliorare e trasformarsi nel rispetto dell’ambiente

Governo delle attività e degli interventi che nei prossimi cinque anni arricchiranno il territorio e miglioreranno il volto di Negrar.

• Completamento del Piano “Costruire sul costruito” e apertura di tutti i cantieri di ristrutturazione, riqualificazione e cambi d’uso senza consumo di territorio agricolo.

• Realizzazione dei 10 progetti strategici già pronti e finanziati:
1. costruzione nuova scuola media innovativa;
2. riqualificazione scuola primaria di Arbizzano;
3. realizzazione del centro per l’infanzia 0 – 6 anni presso la scuola di Arbizzano;
4. realizzazione parco urbano Negrar Nord, adiacente alla scuola primaria del capoluogo, con riqualificazione della strada e del marciapiede;
5. completamento Via Venezia;
6. realizzazione nuovo campo di calcio in sintetico ad Arbizzano;
7. riqualificazione piazza della Chiesa di Arbizzano;
8. realizzazione mobilità in sicurezza a S. Vito;
9. messa in sicurezza cave di Prun;
10. riqualificazione Piazza di Torbe.

• Realizzazione di ulteriori 3 interventi già ideati: spazio polifunzionale comunale a Fane, area accoglienza in sicurezza presso scuola S. Peretto, completamento e riqualificazione area sportiva Mazzano.

• Acquisizione al patrimonio comunale delle lottizzazioni Boscopiano, Montericco (come avvenuto per le 3 lottizzazioni Valfiorita).

• Nuovo regolamento per la compartecipazione tra privati e Comune nella gestione e nella manutenzione delle strade vicinali (acquisizione al patrimonio del Comune delle strade vicinali di maggior interesse pubblico e partecipazione del Comune agli oneri per le rimanenti).

• Realizzazione di un sistema informativo territoriale (GIS) a partire dalla cartografia comunale, integrata con dati ARPA, mappe e strumenti specifici, quale punto di partenza di ogni pianificazione.

• Miglioramento della tempestività e della qualità degli interventi di manutenzione da parte del Comune mediante attività di pronto intervento affidata a ditte specializzate.

• Concorso di idee per la riqualificazione dei volumi, delle aree pubbliche e della viabilità del quartiere Negrar Sud, nell’ambito del perimetro che gravita tra l’Ospedale S.Cuore e Supermercato Famila.

2

Qualità urbana da vivere e da vedere

La ricerca del bello e del pulito attraverso interventi per il miglioramento del quotidiano.

Percorsi sicuri a piedi o in bici su tutto il territorio comunale per bambini e nonni casa/scuola, casa/servizi, casa/luoghi di incontro.

Nuovi attraversamenti pedonali sul progno.

Spazi sicuri per l’infanzia (parchi gioco) e miglioramento degli arredi per quelli esistenti.

Ampliamento della rete WiFi Free.

• Continuità nell’attuazione del Piano per l’eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA).

Arricchimento delle aree verdi comuni e di interesse storico con dispositivi didatticoculturali e punti di ricarica USB autoalimentati.

Completamento dei percorsi nella natura con alcuni tratti allestiti per esperienze multisensoriali.

Piano dell’arredo urbano: un territorio ordinato e meglio arredato, anche con il recupero paesaggistico di tutto il tratto della strada provinciale lungo il progno.

• Interventi di sensibilizzazione alla corretta relazione con gli animali da compagnia.

• Incremento del numero delle aree specifiche per i cani e creazione di un polo ecosistemico.

Progetto “NegrarBenessere” programmi di educazione e creazione di spazi per corretti stili di vita per tutti, a cominciare dalla messa in sicurezza e apertura al pubblico dell’area verde di Villa Albertini, con il suo parco, e dalla creazione di percorsi ciclo – pedonali sul territorio.

3

Famiglia tra Comunità e Sport

Passo dopo passo, dall’asilo fino alla terza età.

Il valore della famiglia, della comunità, il significato di appartenenza e l’importanza delle reti associative. Dialogo e confronto con i giovani, valorizzazione del ruolo degli anziani e piena inclusione delle persone con disabilità.

• Potenziamento dell’offerta di asili nido sul territorio.

• Organizzazione di incontri per i genitori sui problemi dell’infanzia, dei bambini e dei giovani.

• Ampliamento del fattore famiglia a tutti i servizi comunali.

Sostegno alle giovani coppie per i “nuovi nati”.

Tutela dei bambini meno abbienti con pieno sostegno alla partecipazione a tutte le iniziative educative della scuola e del territorio.

Politiche attive del lavoro per i giovani e i soggetti che devono reinserirsi nel mercato del lavoro.

• Creazione di una rete di unità abitative sfitte, gestite dal terzo settore, dedicata a famiglie disagiate o persone divorziate a rischio abitativo.

Ottimizzazione dell’assistenza domiciliare per anziani non autosufficienti che comprenda anche la distribuzione dei pasti e il trasporto verso i servizi e luoghi di aggregazione.

Potenziamento della ricettività per anziani, anche disabili, in residenza protetta gestita dal terzo settore.

Progetto di affido e custodia sociale degli anziani e adulti non autosufficienti.

Punti di aggregazione per anziani con attività ricreative dedicate, come gli “orti sociali”.

• Iniziative finalizzate allo scambio e l’integrazione tra le diverse culture.

 

Sport

Riconoscimento dell’alto valore educativo e formativo dello sport, per un sano processo di crescita; continuo miglioramento delle strutture sportive e promozione di tutte le discipline.

Promozione della pratica sportiva multidisciplinare, anche con il coinvolgimento della scuola.

• Creazione della consulta dello sport, come organismo a sostegno delle iniziative promosse dalle associazioni sportive.

• Creazione di nuovi spazi liberi all’aperto per attività motorie per tutti.

• Continuità nella riqualifica degli impianti sportivi.

• Riconoscimento delle eccellenze per meriti sportivi e impegno sociale come esempi di valori da trasmettere ai più giovani.

• Riconoscimento (anche attraverso specifiche convenzioni) dell’importante servizio di volontariato di gruppi e società che operano per gestire e migliorare il patrimonio sportivo al servizio della comunità.

4

Scuola, Cultura e Promozione Turistica

Scuola

L’importante ruolo dell’educazione in una scuola da sostenere migliorando e realizzando nuove strutture scolastiche, come luoghi di formazione e di promozione della conoscenza, ma anche di aggregazione e di incontro dell’intera comunità.

• Continuo miglioramento dei servizi di trasporto e mensa.

• Promozione di una alimentazione basata su prodotti biologici e a km 0 ed eliminazione della plastica monouso.

• Particolare attenzione alle scuole di frazione/montagna.

Formazione continua per famiglie, studenti e docenti sui pericoli della rete, del bullismo e di altre forme di devianza.

• Arricchimento dell’offerta formativa con progetti e con l’estensione del tempo scuola, anche come risposta alle diverse esigenze delle famiglie.

• Creazione di aule di studio in diverse frazioni del territorio.

• Realizzazione di un auditorium di importante capienza presso la scuola secondaria del capoluogo per incontri, eventi culturali e spettacoli.

• Intensificazione dei corsi di lingua inglese per bambini e ragazzi.

• Promozione dell’educazione permanente anche in collaborazione con l’UTL (Università del Tempo Libero).

• Promozione in tutti i plessi scolastici del pedibus e proposta car pooling.

Cultura e Turismo

Massimo impegno ad un programma di diffusione culturale e di promozione turistica orientata a valorizzare le bellezze del nostro territorio, i suoi prodotti e le sue tradizioni.

• Biblioteca: potenziamento del patrimonio librario, delle attività e dei servizi, iniziative di promozione alla lettura.

Promozione delle manifestazioni culturali in collaborazione con le realtà associative del territorio.

• Prosecuzione degli incontri con gli autori nazionali e internazionali legati al Premio Salgari.

• Ampliamento dell’offerta di eventi mirati a sensibilizzare i cittadini alle pari opportunità, ad esempio contro la violenza di genere.

• Promozione del territorio e dell’ambiente attraverso passeggiate sui sentieri storici anche con il coinvolgimento delle realtà economiche del territorio.

Realizzazione area di sosta camper.

• Arricchimento degli strumenti turistici informativi ed informatici già operativi anche attraverso un portale per raccordare e ottimizzare l’accoglienza.

Valorizzazione del patrimonio storico del territorio attraverso iniziative tra pubblico e privato.

Eventi culturali e musicali in ville, piazze, borghi e nelle cave di Prun.

• Consolidamento della “Vetrina dell’Amarone”.

• Valorizzazione di tutte le Associazioni, protagoniste della vita aggregativa e culturale del territorio, anche attraverso l’organizzazione del Palio del Recioto a dell’Amarone.

• Nuove iniziative turistiche anche attraverso eventi sportivi come corse podistiche e tornei.

5

Mobilità e viabilità

• Collegamento tra diverse aree del territorio attraverso la creazione di un percorso viabilistico leggero (solo auto) e percorsi ciclopedonali anche utilizzando strade secondarie esistenti.

Collegamenti ciclopedonali iniziando dai tratti Arbizzano/Verona, Negrar/S. Maria, Arena Verde/Quartiere Scuola Secondaria, Fane/Prun.

Incremento/incentivazione dell’utilizzo del trasporto pubblico attraverso varie forme di collaborazione con gli enti, le struttura di accoglienza e l’Ospedale S. Cuore.

Potenziamento del collegamento trasporto pubblico Negrar-Verona aumentando la frequenza delle corse dell’autobus n.21.

Miglioramento del servizio bus attraverso corse notturne e il collegamento con le frazioni.

• Messa in sicurezza delle fermate degli autobus.

Ampliamento della rete di parcheggi più prossima ai centri di servizio con agevolazioni delle tariffe per i residenti.

• Predisposizione di un Piano per la gestione condivisa delle criticità del traffico con l’Ospedale S. Cuore e progettazione congiunta.

Realizzazione di percorsi pedonali sicuri nelle zone più frequentate del territorio.

• Individuazione e tabellazione con adeguata segnaletica dei sentieri e dei percorsi ciclabili della Valpolicella, arricchita di una dettagliata documentazione cartografica e informatica per la fruizione da parte dei residenti e dei visitatori.

• Piano di asfaltature straordinario e riorganizzazione dei sottoservizi.

• Attuazione nuovo Piano Generale del Traffico Urbano.

6

Sostenibilità per una vita più sana

Impegno e coinvolgimento di tutta la comunità e di ciascun cittadino nella gestione sostenibile del territorio.

• Promozione dei metodi di controllo per una agricoltura sostenibile e responsabile: attuazione graduale e condivisa, con fasi di avanzamento annuali di verifica, del nuovo regolamento sull’uso dei fitofarmaci.

Implementazione delle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria.

• Ulteriore miglioramento della raccolta differenziata con la riduzione dell’1% annuo della produzione di rifiuti.

Piano di incremento di forestazione urbana.

• Estensione delle convenzioni con i volontari per la pulizia delle aree sensibili, integrazione e implementazione del servizio di spazzamento meccanico e manuale nelle aree residenziali.

• Riorganizzazione della manutenzione del verde pubblico e del servizio sfalci.

• Attuazione del Piano di Azione per le Energie Sostenibili (PAES).

• Miglioramento del rendimento energetico degli edifici comunali.

• Installazione di colonnine di alimentazione per auto elettriche.

• Collaborazione con Acque Veronesi per l’adeguamento della rete fognaria nella zona alto collinare (Fane-Mazzano-Costeggiola e Montecchio-Negrar) e della rete idrica.

• Attivazione di un servizio di raccolta porta a porta degli oli vegetali esausti e, dopo trattamento, riutilizzo degli stessi per la produzione di energia.

Rinnovamento isola ecologica capoluogo.

Installazione di case dell’acqua.

7

Un’amministrazione virtuosa e vicina ai cittadini

Un’amministrazione attenta alla gestione della cosa pubblica che comunica e condivide la sua azione.

• Continuazione di una politica amministrativa rivolta ai “conti in ordine, ulteriore abbattimento dei debiti, diminuzione del carico fiscale”.

• Ottenimento, come nell’attuale mandato, di importanti finanziamenti relativi a bandi europei e regionali attraverso una corretta e lungimirante progettualità.

Incontri con i cittadini, per costruire relazioni migliori e per rendere sempre più trasparente l’azione amministrativa.

Miglioramento dei canali di comunicazione, utilizzando anche moderni strumenti di divulgazione.

• Dopo l’attuazione dello “streaming” (trasmissione diretta e differita) dei Consigli Comunali, riassunto degli stessi in linguaggio comprensibile a tutti.

• Allargamento della partecipazione dei cittadini tramite consulte tematiche (sport, giovani, sociale …).

• Agevolazione e semplificazione di accordi tra Comune e gruppi di Volontariato per la cura, la gestione e la manutenzione di aree e beni pubblici.

Promozione e valorizzazione del volontariato e dell’associazionismo come realtà fondamentali per una “comunità sociale” attiva e vitale.

• Promozione delle attività delle Associazioni tramite la Pro Loco.

• Controllo della qualità dei servizi e dei tempi di risposta.

• Iniziative integrate con gli altri Comuni della Valpolicella al fine di garantire migliori e diversificati servizi.

8

Sicurezza a 360°

Sicurezza stradale

• Dare continuità alla realizzazione della segnaletica orizzontale, anche sulla base delle indicazioni del Piano del Traffico e dello studio della viabilità.

Miglioramento degli attraversamenti e dei percorsi pedonali anche con l’adeguamento dei sistemi di illuminazione.

Cura dei cigli stradali con taglio della vegetazione che invade la carreggiata creando insicurezza stradale.

Sicurezza nelle case e nei luoghi pubblici

Estensione del sistema di videosorveglianza con rete di telecamere nei punti di accesso al territorio, nelle aree verdi e nei luoghi maggiormente frequentati.

• Integrazione servizi di controllo tra Polizia Locale e Carabinieri e realizzazione del piano “più agenti per strada”.

Maggiore illuminazione dei luoghi più sensibili e completamento della rete di illuminazione per le aree ancora deficitarie.

Sicurezza idrogeologica

Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dei dispositivi per la raccolta e il deflusso delle acque, tenuto conto anche delle fragilità che si sono manifestate in alcune zone del territorio in occasione di fenomeni atmosferici a carattere eccezionale.

Cura della pulizia dei corsi d’acqua e delle reti idriche attraverso la collaborazione con gli enti preposti.

Prevenzione dei rischi idraulici attraverso la continua pulizia delle caditoie e delle reti, anche in collaborazione con la Regione Veneto (Genio Civile), Acque Veronesi, Consorzio di Bonifica.

Pulizia ordinaria e straordinaria delle caditoie per un corretto deflusso delle acque.

• Completamento e attuazione delle misure del Piano delle Acque, necessario per garantire il governo delle acque meteoriche e la soluzione delle varie criticità riscontrate nei centri abitati.

• Attuazione del Piano di emergenza della Protezione Civile.

9

Una città Partner di chi lavora

Interventi per rendere più facile il lavoro autonomo e la gestione delle attività lavorative nel Comune di Negrar di Valpolicella.

• Attuazione delle nuove linee guida VINCA comunali per interventi di sistemazione fondiaria e per interventi edilizi.

• Piano “Scommettiamo sul turismo”: realizzazione di un portale informatico per raccordare e ottimizzare le attività di tutte le strutture di accoglienza del Comune indirizzate a sanità e turismo.

• Adozione di misure di sostegno agli agricoltori nella captazione in quota delle acque sorgive.

Sportello scuola/lavoro per incrocio tra offerta e domanda in Valpolicella.

Piattaforma fondi europei della Valpolicella per raccogliere fondi e incrociarli con i bisogni.

• Consulta permanente delle professioni, del lavoro autonomo e del commercio.

• Realizzazione aree di coworking (spazi condivisi) per giovani professionisti e imprenditori.

• Incentivazione delle produzioni agricole diverse dalla viticoltura, collaborando nella riorganizzazione della filiera di produzione e conservazione dei prodotti agricoli, mediante forme di cooperazione con gli enti di settore.

• Studio di fattibilità di piccoli bacini sui progni a fini irrigui.

10

Tutti i cittadini di serie A

Gli interventi che consideriamo primari per le frazioni:

Fane
• Posizionamento postamat presso l’Ufficio Postale.

• Sostegno a garanzia dell’ambulatorio medico.

• Acquisizione e allestimento di uno spazio comunale a disposizione della comunità.

Prun
• Messa in sicurezza delle cave storiche e loro apertura per incentivare un turismo culturale e visite guidate di scolaresche.

• Posizionamento postamat presso l’Ufficio Postale.

Torbe
• Riqualificazione piazza della frazione.

• Messa in sicurezza dell’edificio dell’ex scuola elementare e allestimento di uno spazio verde per i bambini.

Montecchio

• Riqualificazione con nuova pavimentazione e sottoservizi del centro storico secondo il progetto “Borgo dei castagni”.

• Marciapiede tra la scuola dell’infanzia e la piazza.

Mazzano

• Riqualificazione dell’area sportiva (campo sintetico).

• Destinazione dei locali della protezione civile in centro per le associazioni.

• Acquisizione dell’area adibita a parcheggio del cimitero.

S. Vito

• Mobilità sicura per la frazione.

• Stipula convenzione per la gestione integrata del campetto sportivo da parte della Polisportiva Negrar e Comitato S. Vito.

S. Peretto

• Mobilità sicura per la frazione.

• Nuovo accesso alla scuola primaria, con area di accoglienza e maggiore sicurezza.

Negrar

• Nuova scuola secondaria di primo grado.

• Parco urbano Negrar Nord (adiacente scuola primaria e campo sportivo).

• Riqualificazione strada e marciapiede area Nord.

• Riordino Negrar Sud (area tra l’Ospedale e il Famila).

Arbizzano – Santa Maria

• Riqualificazione della piazza della chiesa.

• Messa in sicurezza di Villa Albertini.

• Riqualificazione scuola primaria e scuola dell’infanzia di Arbizzano.

• Realizzazione del nuovo campo da calcio in sintetico.

• Apertura di Via Venezia per il miglioramento della circolazione in zona industriale.

 

Valorizzazione del Patrimonio comunale mediante nuove destinazioni per:

• Scuola di Santa Maria.

• Ex Scuola Valier.

• Villa Albertini.

• Ex sede della Protezione Civile di Mazzano.